Stampa questo articolo

La trascrizione dell’intervento del segretario durante la trasmissione Anno Zero

“Adesso mi fate la cortesia di fare il giro di tutti i partiti di sinistra italiani o quelli del centrosinistra gli fate la seguente domanda: cos’è il PVC? Dove sono gli stabilimenti di cui si parla? Cos’è successo a Porto Torres? Cosa succede a Marghera? Chi ha incontrato gli operai e li ha difesi in giro per l’Italia? Il Pd. Quando ero ministro ho fatto un piano per la chimica e l’hanno contraddetto – perché la chimica italiana va salvato, il ciclo del cloro va salvato tutto assieme, l’Eni si decida: o va dentro o sta fuori oppure vende tutto quanto.
Chi in Parlamento ha sollevato questa cosa qui – ieri l’altro e ieri – siamo stati noi, usando quel pochissimo spazio che abbiamo in opposizione per infilare delle leggi: qualcosina abbiamo portato a casa, il governo ha vergognosamente respinto altre cose …quanti di voi sanno che cosa significa veramente la norma con cui abbiamo messo sotto il governo ieri , quanti di voi lo sanno? Me lo dite? La sapete precisamente? Se ne fregano tutti! Se ne fregano tutti, compresi quelli che dicono che si interessano. E allora noi avremo dei limiti, non avremo ancora classe dirigente, dobbiamo mandare avanti i giovani, ma stiamo parlando di un partito di centrosinistra che con la schiena diritta e che merita rispetto. Perché noi siamo con quella gente lì e come rispettate quella gente lì rispettate la gente che prova ad aiutarli. Fino a prova contraria, fate il giro della chimica italiana e chiedetegli ch gli ha dato una mano, dove ha potuto dare una mano. Gliene dico io una di Berlusconi: è andato a Porto Torres durante la campagna per le regionali, ha telefonato all’Eni, ha detto ‘è risolto’, a quelli dell’Eurallumina ha detto “telefono io a Putin: è risolto”; per la Sassari-Olbia , la strada ha detto: è risolto…ecco, là in Sardegna lo sanno benissimo cos’è successo”.


Comments are closed.